Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza e i nostri servizi. Se continui a navigare, accetterai l'uso di tali cookies.

La Radarterapia fa parte della famiglia delle termoterapie, ed utilizza delle onde elettromagnetiche per trasmettere calore fino in profondità nei tessuti. Gli effetti terapeutici della radarterapia sono il riscaldamento muscolare, effetto analgesico ed effetto trofico. La radarterapia è indicata nei casi di contratture muscolari, artrosi, algie post-traumatiche, tendiniti, etc.

Nella radarterapia sono usate le onde elettromagnetiche della banda di frequenza delle microonde, le quali sviluppano nei tessuti trattati un calore che si trasmette in profondità, ottenendo un effetto antidolorifico. Il maggior riscaldamento si ha in tessuti con più presenza di acqua (es. muscoli e tessuti periarticolari), mentre invece il minore effetto di riscaldamento si ha in quelli a basso contenuto di liquidi (es. tessuto adiposo). La radarterapia, oltre all'effetto termico, provoca un'elevata vasodilatazione che resta per circa 20 minuti dopo il trattamento e interessa esclusivamente i capillari e le arterie precapillari.

AZIONI TERAPEUTICHE

• Riduzione del dolore
• Miglioramento della estensibilità del collagene
• Riduzione della rigidità articolare
• Riduzione degli edemi ed essudati infiammatori
• Incremento del flusso ematico.

Nella riduzione del dolore le componenti ipotizzabili sono sostanzialmente due:

• Azione antalgica indiretta, secondaria all'intervento sulle componenti algogene (spasmo muscolare e ipossia);
• Azione antalgica diretta : l ipotesi più ’ riportata in questo senso è basata su un presunto effetto "controirritante" del calore, nell'ambito della teoria del gate control di Melzack e Wall.

Sull' ipotesi dell'effetto contro-irritante pesano comunque due fattori in parte contrastanti: l'effetto del rialzo termico sulla conduzione nervosa e il ruolo dei termorecettori. Per quanto relativo al primo aspetto, ovvero, che l'aumento di temperatura, ovviamente entro certi limiti, determina un aumento proporzionale della velocità di conduzione dei tronchi nervosi.

radarterapia

La Radarterapia fa parte della famiglia delle termoterapie, ed utilizza delle onde elettromagnetiche per trasmettere calore fino in profondità nei tessuti. Gli effetti terapeutici della radarterapia sono il riscaldamento muscolare, effetto analgesico ed effetto trofico. La radarterapia è indicata nei casi di contratture muscolari, artrosi, algie post-traumatiche, tendiniti, etc.

Nella radarterapia sono usate le onde elettromagnetiche della banda di frequenza delle microonde, le quali sviluppano nei tessuti trattati un calore che si trasmette in profondità, ottenendo un effetto antidolorifico. Il maggior riscaldamento si ha in tessuti con più presenza di acqua (es. muscoli e tessuti periarticolari), mentre invece il minore effetto di riscaldamento si ha in quelli a basso contenuto di liquidi (es. tessuto adiposo). La radarterapia, oltre all'effetto termico, provoca un'elevata vasodilatazione che resta per circa 20 minuti dopo il trattamento e interessa esclusivamente i capillari e le arterie precapillari.

AZIONI TERAPEUTICHE

• Riduzione del dolore
• Miglioramento della estensibilità del collagene
• Riduzione della rigidità articolare
• Riduzione degli edemi ed essudati infiammatori
• Incremento del flusso ematico.

Nella riduzione del dolore le componenti ipotizzabili sono sostanzialmente due:

• Azione antalgica indiretta, secondaria all'intervento sulle componenti algogene (spasmo muscolare e ipossia);
• Azione antalgica diretta : l ipotesi più ’ riportata in questo senso è basata su un presunto effetto "controirritante" del calore, nell'ambito della teoria del gate control di Melzack e Wall.

Sull' ipotesi dell'effetto contro-irritante pesano comunque due fattori in parte contrastanti: l'effetto del rialzo termico sulla conduzione nervosa e il ruolo dei termorecettori. Per quanto relativo al primo aspetto, ovvero, che l'aumento di temperatura, ovviamente entro certi limiti, determina un aumento proporzionale della velocità di conduzione dei tronchi nervosi.

radarterapia

LINEA PRESTIGE RADARMED 2500 CP

Radarmed 2500 CPApparecchi per radar terapia continua e pulsata.

  • Easy to use: interfaccia di semplice utilizzo
  • Nuovo braccio Radar in lega di alluminio con snodi precaricati privi di regolazione manuale
  • 100 suggerimenti terapeutici
  • Possibilità di collegare antenna tridimensionale (modello A3D) per applicazioni alla spalla, collo, rachide, e antenna rettangolare (modello AR) per applicazioni su zone estese come arti inferiori e superiori, cevico-brachialgie, rachide
  • Nuovo sistema di inserimento antenna a innesto rapido
  • Software multilingua
  • Modalità di emissione pulsata e continua
  • Smart card.

 

Per maggiori informazioni o per richiedere un preventivo contattaci.

LINEA BUSINESS RT250 DIGITAL

RT 250 DigitalApparecchio per radar terapia con funzionamento in modalità continua o pulsata.

  • Easy to use: interfaccia di semplice utilizzo
  • 50 suggerimenti terapeutici
  • Possibilità di collegare antenna tridimensionale (modello A3D) per applicazioni alla spalla, collo, rachide, e antenna rettangolare (modello AR) per applicazioni su zone estese come arti inferiori e superiori, cevico-brachialgie, rachide
  • Software multilingua
  • Modalità di emissione pulsata e continua
  • Braccio Radar con snodo per molteplici posizioni di facile fissaggio che consente svariate applicazioni

 

Per maggiori informazioni o per richiedere un preventivo contattaci.

Soluzioni integrate CICO




Centrifugare senza
interruzione

apparecchi-elettromedicali

La migliore soluzione
per la terapia inalatoria



Soluzioni innovative
per la sala operatoria